Viaggiare: lo spazio di una vacanza

In vacanza in Umbria per partecipare al festival del jazz internazionale

Scritto da Anna C. • Lunedì, 2 marzo 2015


E’ una delle regioni più piccole d’Italia, ma, senza dubbio, una delle più attive per ciò che riguarda la tutela del patrimonio culturale e musicale del nostro Paese con una fitta presenza sul proprio territorio di eventi ed iniziative di settore. 

Stiamo parlando della regione dell’Umbria, il polmone verde dell’Italia, ed uno dei primi posti al mondo, secondo le ultime ricerche, per qualità della vita. Non vogliamo parlare dello splendore dei sui laghi e delle sue montagne, né del buon mangiare e del buon bere che ne caratterizza ogni territorio, né, ancora, delle numerose manifestazioni che, durante l’anno, valorizzano agli occhi del turismo internazionale arti e mestieri delle tradizioni d’un tempo, sapori e saperi antichi di un’Italia rinascimentale.

La regione Umbria è una meta di turismo anche per la sua vivacità musicale e per la programmazione della sua manifestazione Umbria Jazz che è forse la miglior rappresentazione di quella che è, oggi, l’anima artistica della regione. Nato nel 1973, più di quarant’anni fa, il festival del jazz ha ottenuto sin dalla sua prima edizione un successo davvero esponenziale richiamando, negli anni a venire, oltre che migliaia di turisti ed appassionati del genere, soprattutto artisti di fama mondiale.

Per i non addetti, l’Umbria Jazz è un festival annuale che viene programmato nel mese di luglio e che si terrà, per l’edizione 2015, nella città di Perugia dal 10 al 17 luglio. L’esclusiva italiana di quest’anno si chiama Lady Gaga, icona mondiale del momento, la cui esibizione è in programma il 15 luglio, anche se numerosi artisti e performer (italiani e stranieri) sono attesi sul palco dell’Arena Santa Giuliana anche quest’anno. I biglietti per ciascuna data dei concerti in programma durante la settimana del festival sono in vendita sul sito ufficiale dell’Umbria Jazz dal 25 febbraio e, come ogni anno, soprattutto per le giornate di maggior rilievo, i ticket d’ingresso per l’arena (sia nei posti di platea che nei posti di gradinata) andranno del tutto a ruba.

Come detto, il festival musicale umbro rappresenta una leva di turismo da non sottovalutare per la regione, riuscendo a richiamare ogni anno numerosi turisti da ogni parte del mondo che cercano di conciliare la visita a dei luoghi di storia e cultura davvero unici, con la possibilità anche di partecipare ad una manifestazione musicale di stampo internazionale e divertirsi. Durante la settimana dell’evento di luglio alberghi e b&b del capoluogo sono presi d’assalto, ma le richieste di affitti di casali e ville nei dintorni di Perugia registrano il sold out. Obiettivo di tutti i visitatori del festival è non perdere l’occasione di fotografare le meraviglie della regione e, soprattutto, di ascoltare più da vicino artisti internazionali che difficilmente, se non per appuntamenti del genere, pianificano una loro tappa in Italia. 

3156 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA