Viaggiare: lo spazio di una vacanza

Scopriamo le bellezze di Marsa Alam

Scritto da Anna C. • Martedì, 4 agosto 2015 • Commenti 0 • Categoria: Egitto

La città egiziana di Marsa Alam è situata sulla costa ovest del Mar Rosso e fino a qualche anno fa è stata un piccolo villaggio di pescatori. Oggi è divenuta meta di rilevanza turistica per la sua meravigliosa barriera corallina che non è vicina alla costa ed è ancora completamente intatta, in quanto non aggredita dal turismo di massa.

Marsa Alam si trova proprio a ridosso del Tropico del Cancro ed è caratterizzata da barriere di coralli, pesci variopinti e ripide pareti a picco nel blu. Alle spalle il deserto, silenzioso e affascinante, con tanta storia da raccontare. Insomma un luogo da sogno, a 4 ore di aereo dall’Italia con partenze da Milano e Roma, perfetto per vivere una vacanza immersi in un paradiso ancora selvaggio.

L’aeroporto internazionale di Marsa Alam è stato inaugurato nel 2003 e ha reso questa località facile da raggiungere. Un petroliere del Quatar si innamorò della costa e decise di crearvi un aeroporto e diversi villaggi. La maggior parte dei villaggi si trova a pochi km dall’aeroporto e il transfer aeroporto-villaggio è economico e costa poco. Uno di questi villaggi è il Gorgonia Beach Resort, una struttura ricettiva che può ospitare fino a 700 turisti, situato in una cornice paesaggistica di grande bellezza all’interno del Parco naturale marino protetto Wadi el Gimal.

I mille colori del Mar Rosso si infrangono sulla spiaggia di sabbia fine e incontrano i colori del deserto, lasciando un ricordo incancellabile in ogni viaggiatore. Un soggiorno presso il Gorgonia Beach Resort sarà un’esperienza unica che sarà in grado di farvi dimenticare la quotidianità per farvi abbandonare alle emozioni di questo posto magico.

Il mare di Marsa Alam vi farà scoprire un mondo sottomarino incantevole, dove la barriera corallina renderà indimenticabili le vostre immersioni. Marsa Alam è il paradiso di ogni sub e ha veramente tantissime specie di pesci: tartarughe, coralli duri e molli, mante, murene e tanto altro ancora. Potrete fare il bagno con compagni d’eccezione come i dugonghi o i delfini.

Vi ritroverete immersi tra creature marine dai mille colori con un comportamento ancora molto istintivo in quanto non abituate alla presenza dell’uomo.

Un sogno della natura dove le montagne e il deserto sfumano dolcemente verso un litorale mozzafiato. Una delle località turistiche adorate dagli italiani grazie a luoghi e paesaggi che non finiscono mai di emozionare.

Marsa Alam significa scorci sorprendenti e atmosfere magiche. Verrete rapiti dalle infinite tonalità delle sue acque verde smeraldo e dalle forme irreali dei fondali.


>>Continua a leggere "Scopriamo le bellezze di Marsa Alam"

4879 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Scopriamo le bellezze di Marsa Alam

Scritto da Anna C. • Martedì, 4 agosto 2015 • Commenti 0 • Categoria: Egitto

La città egiziana di Marsa Alam è situata sulla costa ovest del Mar Rosso e fino a qualche anno fa è stata un piccolo villaggio di pescatori. Oggi è divenuta meta di rilevanza turistica per la sua meravigliosa barriera corallina che non è vicina alla costa ed è ancora completamente intatta, in quanto non aggredita dal turismo di massa.

Marsa Alam si trova proprio a ridosso del Tropico del Cancro ed è caratterizzata da barriere di coralli, pesci variopinti e ripide pareti a picco nel blu. Alle spalle il deserto, silenzioso e affascinante, con tanta storia da raccontare. Insomma un luogo da sogno, a 4 ore di aereo dall’Italia con partenze da Milano e Roma, perfetto per vivere una vacanza immersi in un paradiso ancora selvaggio.

L’aeroporto internazionale di Marsa Alam è stato inaugurato nel 2003 e ha reso questa località facile da raggiungere. Un petroliere del Quatar si innamorò della costa e decise di crearvi un aeroporto e diversi villaggi. La maggior parte dei villaggi si trova a pochi km dall’aeroporto e il transfer aeroporto-villaggio è economico e costa poco. Uno di questi villaggi è il Gorgonia Beach Resort, una struttura ricettiva che può ospitare fino a 700 turisti, situato in una cornice paesaggistica di grande bellezza all’interno del Parco naturale marino protetto Wadi el Gimal.

I mille colori del Mar Rosso si infrangono sulla spiaggia di sabbia fine e incontrano i colori del deserto, lasciando un ricordo incancellabile in ogni viaggiatore. Un soggiorno presso il Gorgonia Beach Resort sarà un’esperienza unica che sarà in grado di farvi dimenticare la quotidianità per farvi abbandonare alle emozioni di questo posto magico.

Il mare di Marsa Alam vi farà scoprire un mondo sottomarino incantevole, dove la barriera corallina renderà indimenticabili le vostre immersioni. Marsa Alam è il paradiso di ogni sub e ha veramente tantissime specie di pesci: tartarughe, coralli duri e molli, mante, murene e tanto altro ancora. Potrete fare il bagno con compagni d’eccezione come i dugonghi o i delfini.

Vi ritroverete immersi tra creature marine dai mille colori con un comportamento ancora molto istintivo in quanto non abituate alla presenza dell’uomo.

Un sogno della natura dove le montagne e il deserto sfumano dolcemente verso un litorale mozzafiato. Una delle località turistiche adorate dagli italiani grazie a luoghi e paesaggi che non finiscono mai di emozionare.

Marsa Alam significa scorci sorprendenti e atmosfere magiche. Verrete rapiti dalle infinite tonalità delle sue acque verde smeraldo e dalle forme irreali dei fondali.


>>Continua a leggere "Scopriamo le bellezze di Marsa Alam"

2938 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Offerte Marsa Alam, per vivere una vacanza indimenticabile

Scritto da Anna C. • Giovedì, 9 ottobre 2014 • Commenti 0 • Categoria: Egitto

Marsa Alam è una delle località turistiche più visitate al mondo, grazie alle bellezze paesaggistiche e naturalistiche, alle spiagge con sabbia finissima, un mare cristallino e una barriera corallina incontaminata.

Situata sulla costa orientale dell’Egitto, Marsa Alam è divenuta meta turistica a partire dai primi anni duemila, grazie a un processo di trasformazione dell’area, alla costruzione dell’Aeroporto Internazionale aperto nel 2003 e alla costruzione di numerosi villaggi turistici, resort e hotel di lusso. E pensare che fino a pochi anni fa Marsa Alam era un villaggio di poche migliaia di anime, per lo più pescatori, pastori e minatori impiegati nelle miniere d’oro e di pietre preziose della zona.

Famosa per la natura incontaminata e per le acque pulite del Mar Rosso, che attraggono ogni anno migliaia di appassionati di diving e kitesurf, Marsa Alam offre il meglio che il settore ricettivo turistico possa offrire. Strutture all’avanguardia, come il Gorgonia Beach Resort, con tutti i confort “occidentali”, attrezzate con ristoranti, spa, aree fitness, piscine e molto altro. Anche se destinato a un'utenza con elevata capacità di spesa, sul web è possibile approfittare di numerose offerte, sconti e last minute che possono attrarre anche il turista meno abbiente.

Cosa fare a Marsa Alam

Marsa Alam non è solo mare e tintarella, anzi.  Presso gli hotel, i resort e i tour operator è possibile approfittare di pacchetti completi, offerte e visite guidate di vario genere, capaci di accontentare ogni esigenza e gusto.

Se siete amanti del mare e delle immersioni, Marsa Alam è il posto perfetto per voi. Le aree destinate alle attività di diving, con la presenza di sub professionisti, sono molte. Una è Shaab Sataya, chiamata anche Dolphin Reef, situata a largo di Marsa Alam, sulla punta sud-orientale dell'area per immersioni Fury Shoal. Raggiungibile in barca, questa laguna caratterizzata da una forma che ricorda quella di un ferro di cavallo prende il nome dai delfini che è possibile avvistare nella zona. Oltre ai delfini, è facile imbattersi anche in squali alalunga, pesci fucilieri, ballerine spagnole e pesci pappagallo. Per gli amanti del wall diving, perfetta è la laguna di Elphinstone, dove è possibile ammirare una barriera corallina lunga 300 metri e profonda oltre 100 metri. Questa laguna è popolata da diverse specie marine, come i barracuda, i pesci angelo, le cernie e le murene, ma è possibile imbattersi anche in squali alalunga, squali grigi di scogliera, e pesci martello. Le immersioni in quest’area è destinata agli esperti di diving, perché le correnti possono essere molto forti e sono pericolose per i neofiti. Un must do nella vostra vacanza a Marsa Alam è organizzare una breve escursione in barca nella laguna sabbiosa a mezzaluna di Marsa Abu Dabbab, perfetta per immersioni per i meno esperti, che qui potranno incontrare delfini, dugonghi e tartarughe. Infine, la grotta di St John, una zona in cui fenditure superficiali si aprono in piccole caverne, uno spettacolo che non dimenticherete facilmente. L’area di St John è così ricca di bellezze da visitare che il programma di solito prevede il pernottamento in loco di due giorni, duranti i quali fare immersioni di giorno e suggestive escursioni notturne.



>>Continua a leggere "Offerte Marsa Alam, per vivere una vacanza indimenticabile"

4452 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Egitto: il turismo presto ai livelli record pre-rivoluzione

Scritto da Apcom • Giovedì, 3 maggio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Egitto
La ripresa attesa per questa estate

Il turismo in Egitto dovrebbe ritornare già questa estate ai livelli record raggiunti nel 2010 dopo il brusco calo subito dopo la rivoluzione che ha rovesciato il presidente Hosni Mubarak nel 2011. E' quanto ha dichiarato il ministro del Turismo egiziano Munir Fakhry Abdel Nur.

"Il numero delle prenotazioni di voli da parte delle agenzie turistiche supera quello dell'estate del 2010 e questo significa senza dubbio che il numero di turisti quest'anno potrebbe raggiungere i livelli record registrati allora, ovvero circa 13 milioni di persone", ha dichiarato Munir Fakhry Abdel Nur.


>>Continua a leggere "Egitto: il turismo presto ai livelli record pre-rivoluzione"

4829 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Moto Raid nel Deserto Egiziano con Avventure nel Mondo ... on the road again!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Giovedì, 11 agosto 2011 • Commenti 0 • Categoria: Egitto

MOTO CLUB "AVVENTURE NEL MONDO"  ritorna, anche quest'anno,  nel deserto egiziano con moto a nolo ...  per tutti gli appassionati di motociclismo ecco i programmi di Viaggi nel Mondo, modificati ed arricchiti  rispetto all’anno scorso.

"Quest’anno sembra che l’Egitto resti il solo deserto disponibile per gli amanti del Sahara, essendo l'unico che, dopo tutti i problemi nel mondo arabo, e' ancora facilmente accessibile.

L'anno scorso i nostri partecipanti sono tutti ritornati affascinati dall'ambiente e dal deserto, forse il meno conosciuto di tutto il Sahara, eppure uno dei piu' belli in assoluto!

La serie di partenze  dal 14 ottobre 2011 a fine aprile 2012 saranno programmate sulla scia dell’esperienza della stagione 2010-11, risultata un gran bel successo! Tutti i partecipanti, infatti, sono rimasti affascinati dal deserto egiziano e dal Great Sand Sea.



>>Continua a leggere "Moto Raid nel Deserto Egiziano con Avventure nel Mondo ... on the road again!"

5998 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Umm Mawagir in Egitto: la città al di là del tempo!

Scritto da Francesca Romana Alegi • Mercoledì, 8 settembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Egitto

dune di Kharga

Nel deserto occidentale egiziano e più precisamente nell'oasi di Kharga il professor John Coleman, in collaborazione con un team di archeologi dell'Università di Yale, sta riportando alla luce un'intera città risalente a 3.500 anni fa.

Si tratta di Umm Mawagir, che raggiunse il suo apice verso la fine del Medio Regno (1786-1665 a.C.). Ma è nel secondo periodo intermedio dell'Egitto (1650-1550 a.C.circa) che gli Hyksos, provenienti dall'Asia, presero il controllo del delta del Nilo a Nord, mentre il regno nubiano di Kerma si potenziava a Sud e ciò che rimaneva del potere faraonico si batteva per la sopravvivenza nella Tebaide, la regione intorno alla moderna Luxor.

Di queste 3 potenze rimane un mistero il fatto che sia stata la forza faraonica con base a Tebe a prevalere ... quella più debole!

La città appena scoperta si estende per 1 km di lunghezza e 250 metri di larghezza, in un’area precedentemente ritenuta essere disabitata ma che in realtà, si dice, fosse un centro per le rotte carovaniere che collegavano la Valle del Nilo con altre oasi, fino all’odierno Darfur, nel Sudan occidentale.

Umm Mawagir è antecedente di più di mille anni rispetto all’unico altro grande insediamento dell’oasi di Kharga!




>>Continua a leggere "Umm Mawagir in Egitto: la città al di là del tempo! "

5569 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Vacanze al sole: un rimedio infallibile alla tristezza invernale

Scritto da LDN - 100viaggi • Martedì, 6 gennaio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Egitto

Il 93% degli intervistati per conto dell’Ente del Turismo Egiziano rivela di essere convinto che l’esposizione al sole durante la stagione invernale abbia effetti benefici sulla salute e il benessere.

Molti (74%) riconoscono che, tra le principali cause del cattivo umore che spesso accompagna l’arrivo dell’inverno, un ruolo importante sia giocato dalla minore luminosità diurna e dalla inferiore durata del giorno. Circa il 60 per cento afferma che opterebbe per una vacanza all’estero se questo portasse ad effettivi benefici.


Dopo una stagione estiva particolarmente calda, la reintroduzione dell’ora legale invernale, con la conseguente diminuzione del periodo di luce nella giornata, ha tra gli effetti un aumento dell’impatto dei "Disturbi Emotivi Stagionali", in generale percepiti con uno stato d’animo malinconico e una tendenza alla spossatezza più marcata.


>>Continua a leggere "Vacanze al sole: un rimedio infallibile alla tristezza invernale"

7430 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!